rotate-mobile
Blog

Incendio a Maratta, Lega “Movimento cinque stelle incapace di un confronto costruttivo su tematiche ambientali”

Presa di posizione dei consiglieri leghisti e della Senatrice Valeria Alessandrini: “L'atteggiamento del Movimento 5 Stelle di fronte alle criticità ambientali della conca ternana è vergognoso e strumentale”

Una forte presa di posizione, a seguito della nota diffusa dai consiglieri del Movimento cinque stelle sull’incendio divampato, nel corso del pomeriggio di ieri – lunedì 28 febbraio – nella zona industriale di Sabbione. I consiglieri della Lega hanno diffuso un comunicato, criticando le esternazioni dei pentastellati ternani.

Secondo i consiglieri della Lega: “Gli unici che dovrebbero dimettersi in massa dal loro incarico sono proprio i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, ancora una volta protagonisti di uno sciacallaggio degno della politica più becera e sciatta. I grillini speculano sull’incendio che si è scatenato presso l’azienda di trasporti ternana mettendo nuovamente in risalto l’inadeguatezza che da sempre li contraddistingue.
Quando le fiamme non sono state ancora domate dai Vigili del Fuoco, quando ancora è in corso il vertice in Prefettura, quando ancora non si sono accertate le dinamiche del rogo, i consiglieri grillini producono un comunicato stampa squallido e colmo di bugie, quasi come se ad appiccare il fuoco fosse stata la stessa giunta comunale”.

Ed ancora: “L’ennesima polemica inutile di un gruppo politico incapace di un confronto costruttivo su tematiche ambientali: in circa 4 anni gli esponenti del Movimento 5 stelle non sono stati in grado di produrre una proposta seria, dimostrando soltanto capaci di mistificazioni mirate a recuperare il consenso perduto. Mentre i grillini si divertivano a giocare con le dirette Facebook in prossimità dell’incendio, il sindaco Latini era impegnato in una riunione di CCS alla presenza di Prefetto, Questore, Vigili del fuoco, Arpa, Usl, Protezione civile, sindaci di Stroncone e Narni, allo scopo di valutare i provvedimenti da adottare al fine di tutelare la salute dei cittadini. Ancora una volta si è tracciato il confine tra chi lavora seriamente pensando al bene della città e chi fa finta di interessarsi alle dinamiche ambientali solo per pura demagogia. Un’altra occasione persa per fare bella figura”.

La senatrice Valeria Alessandrini ha aggiunto: "L'atteggiamento del Movimento 5 Stelle di fronte alle criticità ambientali della conca ternana è vergognoso e strumentale. Le dichiarazioni che hanno fatto seguito all'incendio che a Terni ha colpito l'azienda di trasporti dimostrano a pieno l'incapacità grillina di un confronto serio sul tema. Fatti come quello accaduto oggi pomeriggio meritano approfondimenti e indagini accurate da parte della autorità competenti e tuttavia vengono etichettati senza cognizione di causa dai grillini come "responsabilità della giunta Latini". Frasi senza senso, frutto di mistificazioni della realtà e di sciacallaggio politico ai massimi livelli”:

La senatrice poi ha aggiunto: “Il sindaco e l'assessore Salvati hanno agito con responsabilità e professionalità, recandosi prontamente sul posto e seguendo da vicino tutte le fasi più delicate, svolgendo una riunione in Prefettura dove, in accordo con Prefetto, Questore, Usl e Arpa, si è deciso di prendere provvedimenti a tutela della salute dei cittadini. Il resto sono chiacchiere di personaggi in cerca di visibilità, incapaci di argomentare e di produrre proposte serie, capaci solo di sputare veleno sulla città e sulla giunta comunale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Maratta, Lega “Movimento cinque stelle incapace di un confronto costruttivo su tematiche ambientali”

TerniToday è in caricamento