rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Blog

“Due inceneritori per bruciare il futuro dei giovani, a Terni l’indecisione regna sovrana”

Le dimissioni del sindaco e l’ordinanza “fantasma” sull’impianto Bioter, l’intervento di Francesca Arca (Alleanza Verdi Sinistra): “Bandecchi continua a occuparsi del bene comune in modo umorale, del tutto inaffidabile e irresponsabile, come se fosse un gioco cui dedicarsi per burla”

Carnevale è finito, Bandecchi continua però a occuparsi del bene comune in modo umorale, del tutto inaffidabile e irresponsabile come se fosse un gioco cui dedicarsi per burla.

Continui tira e molla, decisioni e smentite, come le sue dimissioni di due settimane fa, poi ritirate. Una farsa che ha trasformato la città di Terni nel teatrino delle marionette.

L’ordinanza fantasma, poi, contro la riapertura del secondo inceneritore Bioter: nessuno l’ha vista e questo è grave, perché gli atti del Comune sono pubblici. Ma ora, sempre Bandecchi, dice sia stata ritirata.

Era giusto un mese fa che l’assessore all’ambiente, Mascia Aniello, ribadiva che l’impianto non sarebbe tornato in attività, rispondendo al nostro esposto alla Procura e alla Regione.

Bandecchi non aveva promesso, in campagna elettorale, che avrebbe migliorato la vita dei ternani? E come? Incenerendo il futuro dei giovani con due inceneritori? Quando già quello di Acea deve essere spento, perché brucia scarti di cartiera che arrivano da fuori regione? Non serve sicuramente, né l’inceneritore di Acea, né quello di Bioter per la chiusura del ciclo dei rifiuti, perché a Terni siamo all’80 % di raccolta differenziata. Per di più, la zona di Maratta è stata recentemente dichiarata zona alluvionale e a rischio idrogeologico.

Intanto, Bandecchi cento ne dice, nessuna ne fa: l’indecisione regna sovrana.

L’emorragia di giovani che lasciano Terni, però, è inarrestabile e sta peggiorando sempre di più. È questo bailamme che merita Terni?

*Alleanza Verdi Sinistra

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Due inceneritori per bruciare il futuro dei giovani, a Terni l’indecisione regna sovrana”

TerniToday è in caricamento