Sabato, 20 Luglio 2024
Blog Narni

Comune di Narni, progetti Pnrr: “Sono stati ammessi ma non immediatamente finanziati”. Le motivazioni

Il vicesindaco Marco Mercuri risponde ad un intervento delle opposizioni: “Invito i consiglieri ad informarsi prima di dare notizie inesatte”

Uno sguardo verso il futuro per il territorio di Narni. Il Vicesindaco Marco Mercuri, rispondendo ad un intervento delle opposizioni, fa il punto della situazione per ciò che concerne i progetti del Pnrr ponderabili al municipio narnese.

In merito ad un articolo recante la firma di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega – esordisce Mercuri - riferito all'immediato mancato finanziamento dei progetti, presentati dal comune di Narni per ottenere i fondi del Pnrr, vorrei tranquillizzare i cittadini sulla motivazione. Nel contempo invitare i consiglieri delle forze politiche sopra citate ad informarsi, prima di dare notizie inesatte e gettare ombre sul corretto operato degli amministratori comunali e degli uffici competenti. È umano ignorare ma non accettabile la disinformazione”.

Il focus del Vicesindaco: “Parliamo di rigenerazione urbana, per la quale il comune di Narni aveva presentato ben cinque progetti. L’ammontare del contributo attribuito a ciascun ente è stato determinato dal decreto del 30 dicembre 2021 a favore dei comuni che presentano un valore più elevato dell’indice di vulnerabilità sociale e materiale (ivsm). In parole semplici e comprensibili, vulnerabilità sociale e materiale significano vivere in una condizione di incertezza, suscettibile di trasformarsi in vero e proprio disagio economico e sociale”.

Ed ancora: “Unicamente attraverso un indicatore proposto da Istat, è possibile stimare per ciascun territorio la sua vulnerabilità, a partire dalle caratteristiche di chi ci abita. Più è alto, maggiore è il rischio di disagio e vulnerabilità in quella zona. Se inferiore a 97 il territorio ha un basso indice di vulnerabilità, tra 97 e 98 il rischio è medio-basso, tra 98 e 99 rischio medio, tra 99 e 103 rischio medio-alto, sopra 103 rischio alto.  Il Comune di Narni – aggiunge Mercuri - ha un rischio calcolato in 97,80. Ne consegue che i progetti riferiti al Comune di Narni sono stati ammessi, ma non immediatamente finanziati, unicamente perché il nostro territorio è stato considerato non eccezionalmente vulnerabile, cioè stiamo molto meglio di altri”.

Le conclusioni finali: “Pertanto secondo i parametri Istat siamo fortunati a vivere in un territorio non in estrema sofferenza come purtroppo versano altri territori. A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, potrebbe essere riferito ai consiglieri di minoranza che cercano, come per loro consuetudine, di accaparrarsi consensi attraverso bubbole e terrorismo mediatico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Narni, progetti Pnrr: “Sono stati ammessi ma non immediatamente finanziati”. Le motivazioni
TerniToday è in caricamento