rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Blog

“Ospedale di Terni, grande lavoro del responsabile donazioni Leonardo Fausti”

L’intervento di Devid Maggiora, segretario comunale della Lega: “La task force del Santa Maria, guidata dal nostro coordinatore comunale del dipartimento sanità, ha gestito negli ultimi anni oltre due milioni di euro di aiuti”

La donazione da parte dell’associazione I Pagliacci all’azienda ospedaliera di Terni di 24.500 mascherine Ffp2 destinate ai vari reparti, tra cui la pediatria, è solo l’ultimo in ordine temporale di una serie di gesti di generosità della popolazione ternana e delle associazioni che in questi anni, anche durante l’emergenza Covid, non hanno fatto mai mancare il loro supporto ai pazienti del Santa Maria. Opere di solidarietà che vengono gestite grazie al lavoro di Leonardo Fausti, responsabile donazioni dell’ospedale di Terni e coordinatore comunale del dipartimento sanità della Lega.

Davvero tante le dimostrazioni di affetto al Santa Maria, in particolare durante la pandemia, che il responsabile donazioni ha gestito in questi anni. Privati cittadini, Fondazione Carit, imprese e associazioni: in tanti nel corso del 2020 hanno dato il proprio contributo all’ospedale nella battaglia contro il Covid. Il totale delle donazioni, coordinate dalla task force ospedaliera guidata da Leonardo Fausti, ha superato quota 2 milioni di euro. Ben 1 milione e 460mila euro donati dalla Fondazione, ma l’aiuto è arrivato anche da altre persone: 573mila euro da imprese/associazioni e 260mila euro dai privati. In maggior misura si è trattato di attrezzature e arredi per il Santa Maria (1,8 milioni) mentre la parte restante, poco inferiore ai 440mila euro, riguarda beni consumabili.

Nella prima fase della pandemia, l’impegno di reperire i presidi per dare supporto al comparto sanitario (medici, infermieri, Oss) è stato incessante e la ricerca estesa in tutto il mondo.

Il caso più eclatante fu il reperimento delle allora introvabili mascherine Ffp3 in Cina quando, facendo il “ponte” con un intermediario italiano ad Hong Kong, si fece arrivare un cargo di mascherine a Venezia con un volo diretto Ups, grazie soprattutto alla generosità della Fondazione Carit e al sostegno del presidente Luigi Carlini.

Il coordinatore comunale Fausti ha quindi contattato l’allora questore Roberto Massucci che ha organizzato un viaggio da parte delle forze di polizia per prelevare direttamente il carico a Venezia. Tutto andò a buon fine e a notte fonda arrivarono in ospedale le tanto agognate mascherine Ffp3 necessarie soprattutto nei reparti/servizi di emergenza urgenza e malattie infettive. Siamo orgogliosi di avere nelle fila della Lega una persona come Leonardo Fausti che con impegno e dedizione garantisce il suo personale supporto alle gesta di generosità di tanti ternani.

*segretario comunale Lega Terni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ospedale di Terni, grande lavoro del responsabile donazioni Leonardo Fausti”

TerniToday è in caricamento