rotate-mobile
Blog

Anticipo di tesoreria, Orsini: “Rimpallo di responsabilità non serve alla città”

Il consigliere comunale del Gruppo Misto dopo le polemiche tra maggioranza e opposizione sulla sentenza della Corte dei Conti

Valdimiro Orsini, consigliere comunale Gruppo Misto 

Leggo in queste ore durissimi scambi di accuse tra la sinistra e la destra sullo stato di salute dei conti del comune di Terni. Un rimpallo di responsabilità che non serve alla città. A Terni occorre un bilancio che non sia gravato da partite contabili non chiuse, non servono spade di Damocle sulla testa dei contribuent ternani  ma certezze e risanamento effettivo per poter poi realmente abbassare le aliquote delle addizionali e le tariffe dei servizi. Sono stato tra i primissimi a porre il tema dell'avanzo di tesoreria come questione non di lotta politica ma di sostanza  per avere certezze di bilancio. Una situazione conosciuta da questa amministrazione fin dal momento del suo insediamento peraltro in un quadro normativo chiaro. Oggi ripongo anche il tema della quantificazione delle economie dei mutui disponibili al momento della dichiarazione di dissesto e se queste siano state utilizzate nell'ambito Osl o piuttosto per altre partite. Sono sicuro che l'amministrazione e tutto il consiglio comunale, nell'interesse di Terni, depongano la mera contrapposizione e guardino agli interessi presenti e futuri dei cittadini e delle imprese ternane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anticipo di tesoreria, Orsini: “Rimpallo di responsabilità non serve alla città”

TerniToday è in caricamento