rotate-mobile
Blog

“Rifiuti, il Patto avanti del centrosinistra aderisca al ricorso contro il nuovo inceneritore”

Intervento di Europa Verde e Alleanza Verdi Sinistra: Da cuore verde d’Italia, l’Umbria rischia di trasformarsi in cuore grigio: il tempo delle chiacchiere e dell’aria fritta è finito”

Il tempo delle chiacchiere e dell’aria fritta è finito. Il ricorso al Tar contro il piano regionale dei rifiuti dell'Umbria è stato presentato a fine Febbraio, perché già allora erano maturi i tempi per agire nelle sedi opportune, e l’avvocato che lo ha curato era già investito di numerosissimi ricorsi simili. L’udienza sarà a fine settembre.

La Regione Umbria ha messo a punto un piano rifiuti regionale che, contravvenendo a tutte le prescrizioni Ue, vede l'inceneritore come il punto finale del ciclo dei rifiuti. Come Alleanza Verdi e Sinistra continueremo il nostro lavoro con i comitati e i cittadini per garantire il diritto alla salute nella nostra regione, che da cuore verde d’Italia si sta trasformando in cuore grigio.

Proseguiremo con il soccorso verde, che mette a disposizione assistenza legale gratuita per difendere le istanze e le iniziative contro l’inquinamento. Excusatio non petita, accusatio manifesta.

A questo punto, invitiamo il Patto avanti della sinistra ad aderire quanto prima al ricorso al Tar.

*coportavoce di Europa Verde-Verdi Umbria e **candidata al Parlamento europeo con Alleanza Verdi Sinistra

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Rifiuti, il Patto avanti del centrosinistra aderisca al ricorso contro il nuovo inceneritore”

TerniToday è in caricamento