rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Blog

Progetto stadio-clinica della Ternana: “La sentenza Medicenter un assist per il presidente Stefano Bandecchi”

Il consigliere comunale del Gruppo Misto Emanuele Fiorini: “Il Tar ha detto, in sostanza che i soldi della Asl devono essere ridistribuiti su entrambe le province dell’Umbria”

Una conferenza stampa molto attesa quella che è stata convocata dalla Ternana, all’interno della propria sede. Martedì 8 febbraio (ore 16) il vicepresidente rossoverde Paolo Tagliavento e il project manager Sergio Anibaldi presenteranno il progetto definitivo relativo allo stadio Liberati ed alla clinica che verrà sottoposto all’esame della Regione. All’iniziativa parteciperà anche il primo cittadino Leonardo Latini, dopo che il presidente Bandecchi – su instagram – ne aveva caldeggiato la presenza.

Il consigliere comunale del Gruppo Misto Emanuele Fiorini, è intervenuto sul tema, dichiarando a riguardo: “Questa mattina ho appreso dalle colonne del Il Messaggero che il Tar dell’Umbria, ha dato ragione al gruppo Medicenter di Terni il quale reclamava la possibilità di effettuare interventi alla cataratta in convenzione, al pari delle due cliniche perugine già accreditate”.

Secondo Fiorini: “Il Tribunale amministrativo ha stabilito che il gruppo ternano deve essere preso in considerazione e che quindi non esiste una esclusiva per le strutture private di Perugia. Il Tar ha detto, in sostanza, che i soldi della Asl devono essere ridistribuiti su entrambe le province dell’Umbria, che deve dunque terminare il pendolarismo sanitario dei Ternani a Perugia. Si tratta, a mio parere, di una sentenza che è destinata ad avere ripercussioni anche sulla vicenda del nuovo stadio e della clinica privata convenzionata, richiesta dal presidente della Ternana Stefano Bandecchi”.

Ed ancora: “Occorre che l’assessore regionale alla Sanità prenda finalmente atto che non esiste una esclusiva delle cliniche private di Perugia, ma che i posti letto in convenzione vanno dunque distribuiti su tutto il territorio regionale. E’ questo quello che chiede il presidente della Ternana per realizzare il grande, nuovo stadio di Terni, accompagnato da una clinica convenzionata, struttura che a Terni non esiste. Basta con l’esclusiva di Perugia, il Tar è stato chiaro, siamo pronti a questa battaglia nell’interesse di Terni. Se è necessario il Tar sarà chiamato in causa anche sulla vicenda stadio e clinica. Chiediamo dove sia l’amministrazione comunale – conclude il consigliere - che sulla vicenda stadio non sta facendo gli interessi della città ma è supina alle direttive dell’assessore regionale che della distribuzione dei posti letto convenzionati finora se ne è infischiato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto stadio-clinica della Ternana: “La sentenza Medicenter un assist per il presidente Stefano Bandecchi”

TerniToday è in caricamento