rotate-mobile
Blog Narni

Da Narni la proposta del M5s: “Potenziamo gli studi epidemiologici nella conca ternana”

La capogruppo Arianna Antonini dopo l’accordo di programma della Regione: “Servono risposte sul rapporto esistente tra le varie fonti inquinanti e le patologie di residenti e lavoratori”

“Bisogna potenziare gli studi epidemiologici nella conca ternana”. Questa la proposta avanzata a Narni dal Movimento Cinque Stelle rispetto all’Accordo di Programma (AdP), sottoscritto tra Regione Umbria e Ministero dell’Ambiente per il risanamento della qualità dell’aria nella Conca ternana sulla base del Piano Regionale della Qualità dell’Aria (PRQA), proponendo una redistribuzione delle risorse dello stesso AdP.

“Nello specifico si avanza la proposta di studi epidemiologici, all’interno della Conca, che indaghino sul reale rapporto esistente tra le varie fonti inquinanti e le patologie sempre più frequenti di residenti e lavoratori. Ad Integrazione del lavoro che stanno facendo gli Assessori competenti nei tavoli con Regione e Ministero, il M5S ha presentato una mozione contenente le seguenti richieste: uno studio epidemiologico analitico sulla correlazione potenziale tra livelli di esposizione della popolazione e dei lavoratori alle sorgenti emissive e gli effetti sulla salute pubblica; un focus eziologico sulle patologie dei lavoratori delle fonderie di acciaio della Provincia di Terni, uno sulla fascia di età pediatrico-adolescenziale-giovanile e uno sul tumore alla mammella nelle donne”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Narni la proposta del M5s: “Potenziamo gli studi epidemiologici nella conca ternana”

TerniToday è in caricamento