rotate-mobile
Blog

Terni, ripristino strade: “Dal Comune i primi settanta verbali e ventimila euro di sanzioni ai gestori inadempienti”

L’assessore alle manutenzioni Mascia Aniello: “Se necessario, andremo oltre, riscuotendo le relative fideiussioni: di certo le strade di Terni verranno sistemate”

"Continuano i lavori di ripristino del manto stradale da parte dei gestori di sottoservizi che, per anni, non avevano adempiuto ai loro obblighi. Paradossale che le amministrazioni precedenti non abbiano mai preteso il rispetto degli impegni da parte di costoro. Invece, nel giugno scorso, il sindaco Stefano Bandecchi aveva subito inviato loro una lettera, chiedendo conto dei ritardi ingiustificati e, allo stesso tempo, imponendo una rapida ricognizione delle sedi stradali da ripristinare, con un cronoprogramma coordinato ed efficiente, che considerasse anche le possibili sovrapposizioni o la programmazione di eventuali interventi futuri in quelle stesse aree.
A seguito di un tavolo organizzativo, cui ho personalmente partecipato assieme ai tecnici comunali dell'ufficio strade e manutenzioni, qualcuno ha poi tenuto fede agli impegni e sta incessantemente lavorando secondo la tabella di marcia. Altri, però, sono ancora in ritardo. La nostra città va rispettata e questa amministrazione non può tollerare che i ternani siano trattati come cittadini di serie B. 

Per questa ragione sono stati emessi i primi 70 verbali di contestazione, per un totale di oltre 20.000 euro di sanzioni a chi non ha ottemperato agli impegni presi. Non era mai accaduto, ma, se necessario, andremo oltre, riscuotendo le relative fideiussioni: di certo le strade di Terni verranno sistemate". 

assessore alle Manutenzioni*

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, ripristino strade: “Dal Comune i primi settanta verbali e ventimila euro di sanzioni ai gestori inadempienti”

TerniToday è in caricamento