rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Blog

“Rotonda a San Carlo, ennesimo scempio ambientale in una zona pregiata che non serve a mitigare gli errori”

L’intervento di Wwf, Europa verde e Verdi sul progetto della bretella a Terni est: “Progetto costosissimo, realizzato con consumo di territorio e abbattimento di centinaia di olivi secolari”

A chi servono le rotonde? Zona Terni est, dove nel 2006 Anas ha costruito la cervellotica e pericolosa rampa di immissione dalla Flaminia sulla Terni-Rieti, con una viabilità che per immettere in città prevede un contorcimento di sali e scendi mal segnalati e sede di incidenti... E allora, come si risolve? Semplice, altre due nuove rotonde a poche decine di metri sulla strada di San Carlo con un costo stimato di 5,8 milioni di euro, ufficialmente per agevolare l’ingresso a Collelicino di 28 residenti. In realtà, per ovviare alle scelte progettuali scriteriate della attuale uscita Terni est con una nuova più agevole e diretta rotonda di immissione.

Peccato però che tale rotonda a San Carlo sia costruita con semplice terra di riporto in discesa, proprio sopra il torrente Tescino che, periodicamente, esonda con gravi danni e rischi per i residenti, che il consumo del territorio e l’abbattimento di centinaia di olivi secolari e di alberature pregiate abbia lasciato scoperta una larga zona di territorio idrogeologicamente fragile, con l’auspicio nel futuro di piantumazioni idonee che vedremo se saranno i soliti quattro alberelli o siepi che impiegheranno decine di anni a crescere.

Ad oggi, si assiste all’ennesimo scempio ambientale in una zona pregiata, naturalisticamente ricca di piantumazioni di olivi divelti e velocemente spariti con l'aggravio del rischio di staticità del terreno e di esondazione del Tescino.

Il tutto con un costo altissimo che serve solo a mitigare gli errori di progettazione della già costosissima Terni est che, nonostante continui interventi e chiusure, continua a franare. Scelte sulle infrastrutture della precedente amministrazione che anche quella attuale persegue, nonostante i proclami di tutela ambientale e del territorio.

Wwf, Europa Verde e Verdi della provincia di Terni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Rotonda a San Carlo, ennesimo scempio ambientale in una zona pregiata che non serve a mitigare gli errori”

TerniToday è in caricamento