rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Blog

Sanità a Terni e provincia, Fabio Paparelli: “Negate ogni giorno centinaia di prestazioni ai cittadini del territorio”

Il consigliere regionale del Partito democratico: “Liste di attesa infinite ed agende chiuse, dosi di vaccino come meteore”

“Ogni giorno vengono negate centinaia di prestazioni sanitarie, ai cittadini di Terni e provincia”. È quanto denuncia il consigliere regionale del Partito democratico Fabio Paparelli, intervenendo sul tema della sanità territoriale. Secondo l’esponente Dem: “Ci troviamo di fronte ad una sanità bloccata e fuori controllo che non è più in grado di gestire neppure le prenotazioni del vaccino anti-Covid, né il calendario degli appuntamenti per le prestazioni specialistiche o diagnostiche”.

Ed ancora: “Migliaia di cittadini, ogni giorno, si trovano di fronte ad un sistema sanitario incapace di dare risposte adeguate e chi se lo può permettere ricorre alla sanità privata”. Alcuni esempi forniti dal consigliere regionale: “Viene negato l'accesso telematico alle prenotazioni dei vaccini, in provincia di Terni, sia tramite Cup che farmacie. Unica possibilità per i ternani è migrare nel nord dell'Umbria per una dose di vaccino. Inoltre le agende sono chiuse, anche per chi ha la necessità di accedere ai servizi medici specialistici e agli esami clinici o diagnostici”.

Ulteriori temi sollevati: “Impossibile da Terni ricevere una data per una visita pneumologica o per una prestazione odontoiatrica o psichiatrica. Non c'è neanche lo specialista, mai rimpiazzato. Nessuna disponibilità in tutta la regione per un effettuare un ecocolordoppler cardiaco o una risonanza magnetica. In caso di visita oculistica la disponibilità è a giugno 2022 a Foligno o a Gubbio. Per un otorinolaringoiatra è disponibile una sola data a gennaio ad Amelia e poi visite solo presso la Asl 1. Infine la visita ortopedica è disponibile solo a Città della Pieve, quella dermatologica solo a Foligno ma a giugno del 2022 o presso la Usl Umbria 1”.

Pertanto: “Questi esempi, insieme a tanti altri bastano per comprendere come questa giunta regionale, guidata dalla Presidente Tesei, con la scusante del Covid, persegue un chiaro disegno di smantellamento della sanità pubblica a vantaggio di quella privata e con grande nocumento per i cittadini”. In conclusione Fabio Paparelli definisce la situazione: “Ormai allo sbando”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità a Terni e provincia, Fabio Paparelli: “Negate ogni giorno centinaia di prestazioni ai cittadini del territorio”

TerniToday è in caricamento