rotate-mobile
Blog

I “muri di verde” contro lo smog a Terni, la proposta di Alternativa popolare

Presentato in seconda commissione il progetto City Tree: “Si tratta di pannelli con specifiche colture di muschio e piante vascolari in grado di ridurre, entro aree circoscritte, alcuni inquinanti, abbattendo quantità rilevantissime di CO2 ogni anno e rilasciando ossigeno”

Il nostro gruppo ha portato oggi in seconda commissione il progetto City Tree. Come ormai tristemente noto, Terni subisce da decenni le conseguenze di una scarsa attenzione in materia ambientale, nell’indifferenza trasversale della politica rispetto alle vere cause dell'inquinamento atmosferico.

Ricordiamo al riguardo che, per la prima volta, questa amministrazione, tra altre iniziative (con incentivi alla mobilità elettrica, pubblica e privata), sta progettando in modo puntuale e capillare un piano di forestazione urbana sulla base di valutazioni scientifiche e professionali. Il piano, che si dispiegherà nel corso del mandato, prevede interventi di piantumazione imponenti, inclusivi anche delle centinaia di riquadri da tempo spogli lungo i marciapiedi urbani.

E proprio per contrastare l’inquinamento abbiamo voluto portare oggi all’attenzione della giunta un ulteriore progetto, innovativo e incisivo, concernente anche l’arredo urbano con prodotti dotati di eventuale seduta integrata.

Si tratta di un’iniziativa che nasce in Germania e che ha preso piede in varie località europee: consiste nell’installazione in ambiente urbano di strutture autoportanti - veri e propri muri di verde, con irrigazione automatica - pannelli che supportano specifiche colture di muschio e piante vascolari in grado di ridurre, entro aree circoscritte, alcuni inquinanti, tra cui il particolato, abbattendo quantità rilevantissime di CO2 ogni anno, filtrando l’equivalente delle emissioni generate da centinaia di automobili, rilasciando al contempo ossigeno. Questi elementi biotecnologici sono stati testati in Italia da Enea e Cnr.

Anche così Alternativa popolare guarda al futuro, portando avanti una pianificazione a lungo termine per una città nuova, moderna, verde e davvero sostenibile, ben diversa da quella grigia, stantia e desertificata sin qui ereditata.

I consiglieri comunali di Alternativa popolare

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I “muri di verde” contro lo smog a Terni, la proposta di Alternativa popolare

TerniToday è in caricamento