Quante cose che si possono fare rimanendo a casa! Ecco spunti e idee

Per trascorrere al meglio questo periodo che ci vede costretti a casa per contenere il contagio da Covid-19, ecco alcune idee di attività che possiamo realizzare in tutta calma

#iorestoacasa è il nostro motto quotidiano in questi giorni terribili per la diffusione del Coronavirus. Se però sono impegnati nello smart working, ci sono anche persone che hanno ora parecchio tempo libero a disposizione e questo tempo forzato a casa può diventare l’occasione giusta per prendersi cura di sé stessi, oppure per fare tutti quei lavori che da sempre si rimandano per mancanza di tempo.

Ecco allora qualche spunto per mandare via la noia.

Pulizie di primavera

Anche se non possiamo uscire, è evidente che fuori la bella stagione è ormai arrivata. Diventa quindi importante rinfrescare casa dopol'inverno procedere con le pulizie di primavera.

Per procedere è bene avere un vero e proprio piano d’azione. Scrivere una lista con con le priorità è il primo passo, inoltre, iniziate dalle cose che non amate fare. In questo modo, una volta arrivati alla fine vi rimarranno solo lavori facili e semplici.

Stilata la lista, muniti di panni in microfibra, spray multiuso e aspirapolvere potete iniziare le pulizie.

Vetri e tapparelle sono tra i più difficili da lavare ma con i consigli giusti sarà facile e veloce.

Con le pulizie di primavera potete approfittare per togliere la polvere dai mobili o dagli accessori in tessuto come tappeti, copridivani, tende e materassi. Se per pulire il divano o il tappeto è sufficiente munirsi di aspirapolvere e di soluzioni a base di bicarbonato e acqua, per il materasso meglio usare il bicarbonato puro da spargere sulla superficie, compresi i cuscini. A questo punto lasciatelo agire per mezz’ora e aspirate l’eccesso con un’aspirapolvere, in questo modo sarà igienizzato e pulito.

Le tende, sono quelle che ci portano via meno tempo perchè una volta smontate possono essere comodamente lavate in lavatrice.

Cambio di stagione

Non ci serviranno più per adesso, quindi è bene mettere via piumini, cappotti e abbigliamento invernale in soffitta: perchè non approfittarne per fare il cambio di stagione degli armadi?

La prima cosa da fare quando si affronta questa attività è quello di dedicarsi al decluttering, ovvero eliminare superfluo, sia per dare una rinfrescata al proprio look, sia per liberare spazio nell’armadio, fondamentale se si ha una camera da letto piccola.

Prima di conservare gli abiti del guardaroba invernale, è bene lavarli.

Mentre questi si asciugano, possiamo tirare fuori dagli appositi contenitori i vestiti primaverili e sistemarli sulle grucce o all’interno dei cassetti.

Fare il cambio di stagione può estendersi anche agli altri ambienti della casa, è un modo utile per eliminare il superfluo e fare ordine. Dalla libreria agli utensili in cucina, sistemare gli oggetti in base all’utilizzo vi permetterà di avere un ambiente più funzionale. A proposito di questo, il metodo FlyLady vi aiuterà.

Bricolage e decoupage

Sistemare finalmente la serratura della porta che non chiude bene, aggiustare un cassetto che non scorre alla perfezione, riparare la serranda o piccoli elettrodomestici. L’importante è sapere bene cosa si sta facendo e come aggiustarli senza creare ulteriori danni. Quale momento migliore di questo per dedicarsi a questi lavori?

Per quanti sono particolarmente portati per l’arte e il decoupage, questo è il tempo per riscoprire la propria vena artistica e dare vita al riciclo creativo. Attività ideale da praticare in compagnia dei ragazzi, vi permetterà di trascorrere del tempo con loro e nello stesso tempo di dare una seconda vita ad oggetti che erano pronti per finire nella spazzatura.

Prendersi cura delle piante

Piante e fiori, che passione! In primavera la natura si risveglia e se siete amanti delle piante questo è il momento giusto per dedicarsi a loro. Non importa se avete un giardino, un terrazzo o solo un balcone, il giardinaggio è l’attività perfetta per godere di un po' di aria aperta, approfittando del sole e delle temperature miti, pur rimanendo a casa.

Inizialmente potete ripulire le piante che avete conservato in serra dai rami secchi e pulire le foglie impolverate con un panno umido. Se avete un giardino, con il rastrello togliete le foglie morte e i rametti caduti.

A questo punto potete potare le piante. Facendo attenzione alla stagionalità, sfoltirle aiuta i germogli e fortifica la pianta. Alcune hanno bisogno di essere travasate in vasi di poco più grandi. All’interno del contenitore mettete uno strato di terriccio, poi la pianta da invasare e altra terra per aprire la superficie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fatto questo non vi resta che innaffiare e aspettare che i fiori colorino il vostro balcone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
TerniToday è in caricamento