Cronaca

Accertamenti Nas: “Uso improprio dei ricettari. Decurtato lo stipendio a due dottoresse convenzionate”

L’Azienda sanitaria informerà l’Ordine dei Medici della provincia di Terni per le proprie valutazioni sull’operato delle due dottoresse

foto di repertorio

A seguito di accertamenti condotti dal N.A.S. di Perugia, sul controllo della spesa pubblica nel settore sanitario, è emerso che diverse prescrizioni mediche - provenienti da ricettari in carico a un medico di famiglia in pensione, con convenzione ormai cessata - erano state impropriamente redatte da un medico non convenzionato, collaboratore di due medici di famiglia operanti nel territorio del Distretto sanitario di Narni-Amelia.

Secondo la ricostruzione del Nas di Perugia, tali fatti sono stati segnalati alla Usl ternana che interessava per competenza il Collegio Arbitrale Regionale per i Medici di Medicina Generale, il quale rilevava modalità inappropriate nell’attuazione della convenzione. Inoltre si è espresso per il provvedimento di decurtazione, a cura dell’Azienda Usl Umbria 2, per la durata di un mese del 10% delle competenze spettanti alle due dottoresse convenzionate. L’Azienda sanitaria informerà l’Ordine dei Medici della Provincia di Terni per le proprie valutazioni sull’operato delle due dottoresse, del loro collaboratore e del medico che, al termine della convenzione, non aveva adeguatamente custodito i ricettari a lui affidati e ancora in suo possesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accertamenti Nas: “Uso improprio dei ricettari. Decurtato lo stipendio a due dottoresse convenzionate”

TerniToday è in caricamento