rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Stupro al Chico Mendes, via dall’Italia il responsabile dell’aggressione alla ventenne

Il questore di Terni, Bruno Failla, ha rifiutato il rinnovo del permesso di soggiorno al ragazzo egiziano accusato e condannato per la violenza che si consumò a giugno di due anni fa

È stato espulso lo scorso primo ottobre il ragazzo egiziano accusato e condannato per lo stupro di una coetanea che avvenne nella notte fra il 29 ed il 30 giugno del 2019 nel parcheggio del Chico Mendes, alla periferia di Terni.

LE INDAGINI | Così è stato rintracciato l’autore dello stupro

La decisione del rifiuto del rinnovo del permesso di soggiorno è stata presa dal questore di Terni, Bruno Failla, a seguito della condanna, emessa dal tribunale di Terni e confermata dalla Corte di Appello di Perugia. Il successivo decreto espulsivo del prefetto di Terni ha permesso all’ufficio immigrazione della questura di accompagnare lo straniero presso il centro di permanenza e rimpatrio di Bari per l’esecuzione dell’espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupro al Chico Mendes, via dall’Italia il responsabile dell’aggressione alla ventenne

TerniToday è in caricamento