menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce gli agenti di polizia durante un controllo, fugge ma viene bloccato: arrestato

L'uomo era ricercato e doveva scontare una condanna per reati legati alla droga. Calci e pugni ai poliziotti che però hanno la meglio sull'uomo

Ha aggredito gli agenti durante il controllo colpendoli al volto e alle gambe, ma non è servito: l’uomo è stato immobilizzato e arrestato. L’uomo era ricercato. Il fatto è avvenuto durante i controlli predisposti da prefetto e questore nell’ambito del piano sicurezza per il periodo di San Valentino: ben quattro oggi gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche coordinati dalla Squadra Volante convolti con l’impiego di una unità cinofila antidroga del reparto di Nettuno: hanno effettuato capillari controlli in tutta la città. Gli agenti hanno fermato una Alfa 147 con a bordo un uomo del 89 e una donna del 90, entrambi di origini marocchine. L’uomo ha esibito una patente italiana che, dal controllo dell’agente, è risultata alterata. Lo straniero a quel punto ha cercato di darsi alla fuga colpendo al volto e alle gambe i due agenti che lo stavano controllando i quali, nonostante l’aggressione, sono riusciti a bloccarlo. I due sono stati accompagnati in questura dove, dalle impronte digitali, sono emerse le vere generalità dello straniero il quale risultava ricercato per l’esecuzione di un ordine di cattura dovendo espiare una condanna emessa dal Tribunale di Perugia di un anno e 6 mesi di reclusione  per reati in materia di stupefacenti, evasione e lesioni a pubblico ufficiale. Per tale motivo è stato tratto in arresto e associato alla locale casa circondariale. E’ stato anche denunciato per resistenza violenza a pubblico ufficiale, sostituzione di persona, lesioni aggravate e guida senza patente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento