menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme bomba, linea ferroviaria interrotta: disagi e ritardi per pendolari e viaggiatori

Le verifiche dell’autorità giudiziaria sono scattate dopo la segnalazione delle 13.50. Interessata tutta la linea adriatica, compresa la Terni-Sulmona

Dalle 13.50 il traffico ferroviario sulle linee Terni-Sulmona, Pescara-Sulmona, Civitanova Marche-Albacina, Porto d’Ascoli-Ascoli, Giulianova-Teramo, Pescara-Ancona è sospesa per accertamenti tecnici dell’autorità giudiziaria.

Gli accertamenti sono dovuti ad un allarme bomba che in questi minuti viene verificato dagli inquirenti. Tutti i treni sono fermi e con almeno 60 minuti di ritardo. Numerosi i disagi per i pendolari visto che anche i treni regionali sono stati fermati.

"L’interruzione del traffico - si legge in una nota di Rfi -  si è resa necessaria per consentire all’Autorità Giudiziaria di effettuare accertamenti nella stazione Pescara Centrale dopo la segnalazione anonima di un allarme bomba. La stazione e il posto centrale, dal quale si controlla la circolazione ferroviaria di alcune linee in Abruzzo, Marche, Umbria e Molise, sono stati evacuati. Nessun treno è fermo in linea”.

Tutto è partito da una telefonata anonima che segnalava la presenza di quattro ordigni radioattivi sul posto. Le forze dell’ordine si sono occupate della messa in sicurezza della zona. I rilievi dei vigili del fuoco e degli artificieri della polizia hanno escluso al momento la presenza di radioattività.

Notizia in aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento