“Ci sono quattro bombe nucleari in stazione”, così è scattato l’allarme-treni

La telefonata anonima è arrivata alle 13.50: immediata l’evacuazione della stazione di Pescara e il blocco dei convogli a Terni e L’Aquila. Ma esperti dei vigli del fuoco e artificieri della polizia non hanno trovato nulla

Foto da ilpescara.it

“Ci sono quattro ordigni nucleari pronti ad esplodere”. Sono le 13.50 quando nella stazione ferroviaria di Pescara scatta l’allarme bomba.

L’allerta viene diramata nell’arco di pochi minuti col risultato che le linee ferroviarie che attraversano l’Abruzzo, le Marche, il Molise e parte del Lazio vengono bloccate, compresa la linea Terni-Sulmona e quella L’Aquila-Rieti-Terni.

stazione-2-4-2Il traffico ferroviario viene sospeso e l’autorità giudiziaria dà il via alle verifiche. Alla stazione di Pescara arrivano gli uomini del nucleo Nbcr dei vigili del fuoco e gli artificieri della polizia. L’area viene transennata e le persone evacuata. Sul posto interviene anche personale di supporto che distribuisce bottiglie d’acqua a chi è presente.

Gli accertamenti vanno avanti per circa un paio d’ore, senza però alcun esito. Almeno nella stazione non viene trovato alcun ordigno esplosivo ma i disagi per pendolari e viaggiatori si sono susseguiti. Ritardi fino a due ore sulla circolazione dei treni e un lento ritorno alla normalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La terra trema, doppia scossa di terremoto in venti minuti a Massa Martana e a Norcia

  • Terni Shop, il centro commerciale acquistato da un’azienda leader nel mondo curvabili: “Crescita economica e sviluppo”

  • Thyssenkrupp, ceduta per circa 17 miliardi di euro la divisione "Elevator". Vendita di Ast dopo l'estate

  • Uomo disteso a bordo della strada tra lo stupore dei passanti a Terni, intervengono due pattuglie dei carabinieri

  • 19 dei 20 migranti fuggono dal centro di accoglienza di Terni. La questura conferma l'allontanamento

  • Gelateria storica di Terni allarga la propria attività: “L’affetto dei clienti una grande spinta per cimentarci nel nuovo progetto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento