menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme Covid-19, distributori automatici che scelgono la chiusura: "Noi non obbligati, ma per il bene dei cittadini"

Gli h24 che distribuiscono cibo e bevande non rientrano nelle attività costrette a chiudere, c'è però chi ha scelto di bloccarsi fino al 3 aprile

Non rientrano tra le attività con obbligo di chiusura ma alcuni gestori hanno deciso di chiudere lo stesso: si parla dei distribuoti automatici di cibo e bevande. Da ieri infatti alcuni presenti nelle vie della città hanno abbassato la saracinesca o messo nastri che delimitano e bloccano l'accesso. Non erano state poche le polemiche per il fatto che gli h24 automatici potessero restare aperti, tra i poltici che avevano sollevato il problema, il consigliere comunale di Tern Civica Michele Rossi. In via Cavour ora il ditributore è chiuso e così anche altri nelle vie della città. In un avviso affisso al muro i titolari dei distributori che hanno chiuso spiegano che "nonostante non abbamo appunto questo obbligo hanno fatto una scelta per tutelare la salute dei cittadini".

b1-14

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento