rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Papigno

I “predoni” di oro rosso prendono d’assalto il cimitero di Papigno: “Situazione inarrestabile”

L’allarme dei residenti “raccolto” da Michele Rossi (Terni civica) che interroga il sindaco Latini: “Coinvolgere il nostro corpo di polizia per contrastare questi spregevoli atti”

Una “inarrestabile situazione che negli ultimi mesi sembra addirittura essere aumentata e peggiorata”. A segnalare il “pericoloso e grave accadimento di furti all’interno del cimitero della frazione di Papigno” sono “diversi residenti” il cui grido di allarme è stato raccolto da Michele Rossi, consigliere comunale di Terni civica.

“I furti, da quanto mi si riferisce – spiega Rossi - riguardano soprattutto gli accessori delle tombe e delle cappelle, in particolare quelli realizzati in metallo di rame ed ottone. Oltre alla perdita del valore e il necessario ripristino con il relativo costo economico a carico dei proprietari, è comprensibile che tali atti colpiscano negli affetti”.

Per questo Rossi chiama in causa il sindaco di Terni, Leonardo Latini, attraverso una interrogazione con la quale si chiede “di conoscere se e come si intende intervenire, a cominciare dal coinvolgimento del nostro corpo di polizia, al fine di contrastare tali spregevoli atti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I “predoni” di oro rosso prendono d’assalto il cimitero di Papigno: “Situazione inarrestabile”

TerniToday è in caricamento