menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto supermercato

foto supermercato

Allerta Coronavirus, la situazione dei supermercati a Terni: avvisi, precauzioni e qualche scaffale vuoto

Nel primo giorno di applicazione delle nuove regole anti-contagio, l’afflusso dei clienti è stato leggermente sopra la norma. Nonostante ciò, tutto (o quasi) è andato per il verso giusto

Separatori per distanziare le persone, sistemati soprattutto ai banconi ed alle casse, continui annunci per ricordare ai clienti di rispettare le nuove normative. Ed ancora cartelli e manifesti propedeutici a regolare l'afflusso e far sì che la clientela si conformi alle nuove normative, mascherine e guanti in lattice a protezione dei dipendenti. E’ uno scenario nuovo quello che si constata all’interno dei piccoli e grandi supermercati della città.

Dopo l’exploit evidenziatosi nella serata di lunedì, la situazione è apparsa maggiormente sotto controllo. Alcuni scaffali, al termine della mattinata di ieri, sono rimasti temporaneamente vuoti in virtù di un afflusso sopra la norma. Nessun problema in tal senso perché, come ormai è stato sottolineato più volte, i prodotti vengono e verranno garantiti regolarmente.

Parla Daniele Stellati, direttore di Confesercenti Terni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche accorgimento è stato apportato ad esempio al Cospea Village dove i negozi delle gallerie hanno alzato le serrande alle 10 mentre l’ipermercato, la ristorazione e la parafarmacia hanno aperto all’orario consueto. 

Altro aspetto davvero nuovo nel suo genere: le cassiere regolano l’accesso consentendo ad un solo cliente di poter sistemare la merce, al di sopra del nastro trasportatore e successivo pagamento. Occorre rispettare le distanze di sicurezza fino all’uscita e l’attenzione è massima per permettere tutto ciò. Nonostante le comprensibili difficoltà del momento, un timido sorriso si manifesta agli occhi degli acquirenti, nel cercare di stemperare il momento e contribuire tutti ad una causa molto importante.  

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento