Allerta Coronavirus, preoccupazione a Borgo Bovio: “La spesa fatela negli esercizi più vicini”

La segnalazione: “Cercate di fare la spesa negli esercizi commerciali più vicini alle vostre abitazioni per evitare una concentrazione troppo elevata di persone nello stesso luogo”

foto di repertorio

Sta per terminare una settimana davvero delicata, a seguito dell’emergenza sanitaria che sta coinvolgendo l’intera penisola. I decreti del presidente del consiglio dei ministri hanno delimitato il perimetro sul quale agire, spetta poi ad ogni singola persona cercare di contribuire positivamente alla causa. Tra le segnalazioni giunte alla nostra redazione, c'è anche quella proveniente da Borgo Bovio. Come è noto, sarebbe opportuno cercare di fare la spesa nei centri di prossimità, ossia gli esercizi commerciali aperti più vicini alle rispettive abitazioni, onde evitare inutili spostamenti e soprattutto sovraffollamento.

Succede che invece in un supermercato della zona l’afflusso è continuo anche da parte di persone che non risiedono nel quartiere, probabilmente ingolositi dai prezzi praticati dall'attività commerciale. Naturalmente, i gestori, oltre a cercare di far mantenere le distanze ed ottemperare a tutte le normative di riferimento, non possono fare di più. Occorre poi la collaborazione dei cittadini che dovrebbero scegliere con maggior ponderazione dove andare a fare la spesa. “La preoccupazione è palpabile perché gestire questa fase delicata non è facile affatto”. Occorrerebbe una maggiore sensibilità a riguardo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento