rotate-mobile
Cronaca

Maltempo a Terni, disagi ed allagamenti: torrente d’acqua invade una strada. Scatta la chiusura GALLERIA FOTOGRAFICA

Allerta meteo arancione in tutta la Regione Umbria e scuole chiuse. In strada di Carone serve l’intervento della polizia locale

Allagamenti e disagi anche a Terni, a causa del maltempo che sta imperversando su tutta la Regione. Dalla mezzanotte alla mattinata di oggi, sabato 10 ottobre (aggiornamento ore 11.30) sono caduti oltre cinquanta millimetri di pioggia in città, causando diverse criticità, soprattutto all’altezza di alcuni sottopassi del capoluogo.

Particolare ciò che è accaduto in strada di Carone, dove la strada è stata chiusa al traffico. Un torrente d’acqua ha infatti invaso l’arteria presidiata dagli agenti della polizia locale. Come è noto è stata diramata un’allerta arancione in tutta la Regione. Pertanto, entrambi i Prefetti delle provincie di Perugia e Terni hanno provveduto alla chiusura delle scuole.

GALLERIA FOTOGRAFICA

All’interno del provvedimento, firmato nel corso della serata di ieri, venerdì 9 dicembre, viene ritenuto che le criticità idrauliche ed idrogeologiche previste su tutto il territorio provinciale, possano mettere a rischio anche la circolazione lungo tutto il sistema viario provinciale, generando situazioni di pericolo per l’incolumità pubblica. Pertanto è necessario dover procedere ogni necessaria iniziativa volta a tutelare la pubblica incolumità, in particolare limitando gli spostamenti della popolazione ed i conseguenti volumi di traffico lungo le strade del territorio. Analogo provvedimento è stato adottato in provincia di Perugia. L’allerta meteo di colore arancione cesserà alla mezzanotte di domenica 11 dicembre.

La nota della Prefettura: “A seguito dei bollettini di allerta meteo diramati dal Dipartimento della Protezione civile e dal Centro funzionale della Regione Umbria e in considerazione della situazione di criticità prevista sul territorio provinciale, il Prefetto di Terni, Giovanni Bruno, ha adottato l’allegata ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Terni nella giornata di sabato 10 dicembre 2022.

L’allerta di criticità è ancora in corso e, pertanto, si suggerisce di mettersi in viaggio solo se necessario, adottando, comunque, la massima prudenza. La Prefettura continua a seguire il corso della situazione, promuovendo la massima collaborazione con gli Uffici della Provincia e dei Comuni interessati”.

Aggiornamento meteo

Il centro coordinamenti soccorsi si è riunito stamattina, sabato 10 dicembre, a Foligno. La riunione è stata convocata con urgenza dal Prefetto di Perugia Armando Gradone. Presenti l’assessore regionale alla Protezione Civile Enrico Melasecche, la presidente della Provincia di Perugia Stefania Proietti, i rappresentanti delle Forze dell’ordine, Forze armate e dei Vigili del Fuoco, il Direttore di ARPA Umbria, i rappresentanti del 118, di ANAS ed ENEL, le strutture di protezione civile della Regione.

 All’ordine del giorno il documento di allerta emesso ieri dal centro funzionale regionale con codice colore arancione per rischio idraulico e idrogeologico e analogo avviso meteo emesso dal dipartimento di protezione civile nazionale. Le previsioni di ieri infatti indicavano quantitativi consistenti di pioggia ed eventi temporaleschi con potenziali effetti al suolo di notevole entità, diffusi su tutta la regione, con quantitativi massimi superiori agli 80 mm nelle 24 ore. Il tutto associato anche a presenza di vento in alcuni settori. Nel corso della riunione è stato esaminato l’aggiornamento delle previsioni meteo/idro che indicano per la giornata di oggi:

- temporali isolati nel corso della mattinata con decisa attenuazione nel pomeriggio; fenomeni residui in nottata sui settori appenninici.

- in aumento i livelli di portata nei fiumi della regione sia per quanto riguarda il reticolo idrografico minore che i corsi d’acqua principali.

Già da ieri era stato attivato il piano di laminazione dinamica della diga di Corbara, con l’avvio di uno svaso preventivo che consenta di avere maggiore possibilità di accumulare le acque provenienti sia dal Tevere che dal Chiascio, a seconda di dove ci sarà maggiore necessità in base all’andamento delle piene. Sono attivi sia i presidi territoriali idraulici regionali per monitorare la situazione dei fiumi, sia alcuni presidi comunali, come pure risultano aperti alcuni COC. E’ anche pervenuta una segnalazione da Gualdo Cattaneo di sette case con scantinati allagati, per la quale è in corso l’intervento dei vigili del fuoco. Non si registrano al momento ulteriori eventi significativi né risultano particolari criticità in atto.

Il Centro funzionale e la sala operativa regionali rimarranno attivi per seguire le evoluzioni dei fenomeni per tutta la giornata ed oltre, finché non si normalizzeranno le situazioni comunque in evoluzione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo a Terni, disagi ed allagamenti: torrente d’acqua invade una strada. Scatta la chiusura GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento