Alviano, il sindaco Giovanni Ciardo: “Positive moglie e figlia. Mi sono trasferito in altra abitazione”

Il primo cittadino comunica: “Non uscirò dall’attuale residenza poiché sono in attesa di essere sottoposto a tampone insieme a mio figlio”

foto di repertorio

“Ci è stata comunicata dalla competente autorità sanitaria, la positività al Coronavirus di mia moglie e mia figlia”. Il primo cittadino di Alviano Giovanni Ciardo informa i propri concittadini, dei casi che hanno riguardato la propria famiglia: “In quarantena dal 27 ottobre”. Inoltre: “Dal 28, in via del tutto precauzionale, mi sono isolato da loro trasferendomi in un’altra abitazione, evitando di frequentare gli uffici comunali ed altri luoghi diversi dall’azienda agricola”.

Il sindaco poi aggiunge: “A partire da oggi – giovedì 5 novembre – non uscirò dalla mia attuale residenza in attesa di essere sottoposto a tampone insieme all’altro mio figlio. Per tutte le necessità resto sempre raggiungibile telefonicamente. Il vicesindaco e gli altri amministratori sono sempre a disposizione così come gli uffici comunali e la Protezione civile”. Il primo cittadino rassicura: “Le nostre condizioni di salute sono comunque buone” e tiene a precisare: “Ho pensato fosse giusto fare questa comunicazione per evitare al massimo equivoci o informazioni parziali”. L’amministrazione comunale incoraggia Giovanni Giardo con un messaggio. “A lui, alla sua famiglia, e a tutti coloro che stanno affrontando questa prova rinnoviamo i nostri auguri di uscirne presto”.

IL BOLLETTINO REGIONALE 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Umbria Arancione | La nuova ordinanza regionale nella sintesi grafica

  • Umbria arancione | Misure restrittive confermate dalla Tesei fino al 29 novembre

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

Torna su
TerniToday è in caricamento