menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amelia, viaggiava con un arsenale di attrezzi e apparati per controllare centraline auto. Deferito un 43enne

Nei guai un uomo di origini tunisine, già noto alle forze dell'Ordine, per possesso ingiustificato di chiavi o di grimaldelli

Viaggiava con un arsenale di apparati informatici per il controllo delle centraline dei veicoli e numerosi utensili e grimaldelli da lavoro senza riuscire a giustificarne la provenienza o i motivi della detenzione. 

Nei guai un uomo di origine tunisina di 43 anni, già noto alle forze dell'ordine, che nella mattinata di sabato 20 febbraio è stato fermato per un controllo sulla statale 205 Amerina dai carabinieri di Amelia.

L'uomo è stato successivamente deferito alla procura di Terni per "possesso ingiustificato di chiavi o di grimaldelli", oltre alla sanzione per violazione della normativa covid-19. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento