rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Cronaca Orvieto

“Vado al cimitero” e poi scompare: ore di apprensione fino all’intervento della polizia di Stato

Orvieto, anziano esce di casa e la moglie non ha più sue notizie. Ritrovato nella zona dei “laghetti” di Ciconia

Si è conclusa con un lieto fine, grazie all’intervento del personale della polizia di Stato, la giornata di ansia di un’anziana donna a causa della scomparsa del marito. L’uomo, ultraottantenne, residente ad Orvieto nel quartiere di Ciconia, si era allontanato di casa nelle prime ore della mattina, dicendo che sarebbe andato al cimitero a trovare la propria madre defunta. Poi però, quando all’ora di pranzo non ha più fatto rientro, la moglie ha iniziato a preoccuparsi, anche perché l’uomo non aveva con sé nessun telefonino e quindi era praticamente irreperibile.

Dopo aver atteso invano il rientro del marito, la signora, preoccupatissima, poco prima delle tre del pomeriggio ha telefonato al numero unico di emergenza 112 ed ha chiesto aiuto. La sala operativa del commissariato di pubblica sicurezza di Orvieto ha diramato la notizia anche alle altre forze dell’ordine ed ha iniziato immediatamente le ricerche dell’anziano, impiegando tutte le pattuglie disponibili.

Gli agenti, dopo essersi fatti dare dalla moglie alcune foto dell’anziano, si sono messi alla ricerca dell’uomo ed hanno iniziato la perlustrazione della zona del cimitero ma con esito negativo. Allora, immaginando che si fosse allontanato a piedi nelle zone limitrofe all’abitazione, hanno iniziato a controllare l’area di Ciconia e quella limitrofa al fiume Paglia. Verso le quattro del pomeriggio, due poliziotti che a piedi si erano incamminati verso la strada che porta all’area dei “laghetti” hanno notato un anziano che si muoveva a fatica e che corrispondeva alla descrizione dello scomparso.

Si sono avvicinati e hanno accertato che si trattava dell’uomo che stavano cercando: lo hanno trovato in stato confusionale ed esausto per la lunga camminata e per il fatto che ormai erano tante ore che non assumeva né cibo né bevande. Inoltre, a causa di una caduta, si era ferito al volto e perdeva sangue. L’anziano non è stato in grado di fornire spiegazioni sui motivi dell’allontanamento.

A quel punto, il personale del commissariato di pubblica sicurezza di Orvieto ha avvisato la moglie e il figlio dell’uomo, dicendo loro che era stato ritrovato. L’ottantacinquenne è stato accompagnato all’auto che i poliziotti avevano parcheggiato nei pressi del luogo dell’incontro e poi è stato condotto presso il pronto soccorso dell’ospedale di Orvieto per le cure del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Vado al cimitero” e poi scompare: ore di apprensione fino all’intervento della polizia di Stato

TerniToday è in caricamento