Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

In auto col "fumo" e in casa una serra di marijuana: blitz della stradale sulla E45, sessantenne in manette

Fermato all’altezza di Montecastrilli, gli agenti sono stati insospettiti dal forte odore proveniente dall’interno del veicolo: aveva nascosto 600 grammi di hashish mentre nel suo appartamento a Roma c’erano 30 piante d’erba

La multa per avere violato le regole anti Covid è forse il danno meno grave a cui dovrà fare fronte un sessantenne umbro, residente a Roma, fermato lunedì sera dalla polizia stradale di Todi lungo la E45 nei pressi di Montecastrilli.

Gli agenti, coordinati dal dirigente Valter Gramaccia, hanno fermato la vettura per un controllo, ma quando l’uomo ha abbassato il finestrino, sono stati investiti da un forte odore di hashish. I sospetti hanno trovato conferma nell’atteggiamento nervoso dell’uomo. È così scattata la perquisizione che ha fatto emergere un contenitore di plastica avvolto con carta da forno al cui interno erano nascosti sei panetti di hashish per un peso prossimo ai seicento grammi.

Il ritrovamento del “fumo” ha spinto gli agenti della Stradale ad approfondire la questione ed è così scattata la perquisizione nell’appartamento in cui il sessantenne risiede nella Capitale. Qui i poliziotti hanno scoperto una stanza adibita a serra: lampade, ventilatori e altri arnesi, oltre ad una trentina di piante di marijuana.

L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari con contestuale ritiro della patente di guida e sanzione amministrativa per la violazione delle normative anti Covid relative agli spostamenti fra regioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto col "fumo" e in casa una serra di marijuana: blitz della stradale sulla E45, sessantenne in manette

TerniToday è in caricamento