rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

‘Ndrangheta, 29 arresti nella Locride: l’indagine passa anche per Terni

In azione la Dda di Reggio Calabria e i carabinieri: misure cautelari eseguite in cinque province. Tra le accuse traffico di stupefacenti e banconote false

Passa anche per Terni l’operazione della Dda di Reggio Calabria e dei carabinieri che ha portato all’emissione di 29 misure cautelari, eseguite mercoledì mattina. Secondo quanto ricostruito, giovani del clan Cordì di Locri, già decimato dagli arresti, stavano scalando le gerarchie interne del sodalizio attraverso danneggiamenti, minacce ed estorsioni al fine di assicurarsi il controllo del territorio, ma alla fine alcune delle vittime hanno denunciato. Associazione per delinquere di tipo mafioso finalizzata alla produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanza stupefacente; detenzione di armi e munizioni, danneggiamento, estorsione pluriaggravata, traffico e spaccio di banconote false sono i reati contestati alle 29 persone destinatarie delle misure cautelari. Arresti eseguiti nelle province di Reggio Calabria, Pavia, Udine, Terni e Catanzaro. L’operazione è frutto di due attività d’indagine complementari, New Generation e Riscatto II. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Ndrangheta, 29 arresti nella Locride: l’indagine passa anche per Terni

TerniToday è in caricamento