Erba di casa mia, pizzicato un altro coltivatore diretto dello sballo

Arrone, denunciato dai carabinieri un ragazzo di 26 anni: in un capannone aveva lasciato ad essiccare 16 piante di canapa dal peso complessivo di quasi un chilogrammo

Sballo fai da te, denunciato un altro coltivatore “diretto” di marijuana.  Stavolta i carabinieri sono intervenuti ad Arrone dove in un capannone sono state scoperte 16 piante di canapa in fase di essiccazione per il peso complessivo di quasi un chilogrammo.

Nei guai è finito un ragazzo ternano di 26 anni, che aveva utilizzato come magazzino per le piantine – di circa 50 centimetri di altezza ognuna - la struttura di proprietà di uno dei genitori.

In casa del giovane, a seguito della perquisizione, i carabinieri hanno trovato anche 4 grammi di hashish oltre a bilancini di precisione e materiale per il confezionamento.

Il materiale è stato e il 26enne è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento