menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Traffico” di batterie rubate, intercettato un carico da decine di migliaia di euro: era diretto in Africa

Blitz dei carabinieri lungo l’Autosole nei pressi del casello di Attigliano. Gli apparecchi servono ad alimentare i ripetitori di telefonini e tv ed erano stati rubati nell’hinterland napoletano

Due autocarri senza targhe, piuttosto malmessi e un sospetto da approfondire. Il fiuto degli investigatori ha colto nel segno ed ha permesso di intercettare un carico di batterie rubate: 250 apparecchi che sul mercato nero avrebbero fruttato qualcosa come 80mila euro. Ecco cosa hanno scoperto i carabinieri di Giove e Attigliano lungo l’autostrada del Sole.

Il blitz è scattato nell’ambito dei controlli messi in campo per garantire una circolazione sicura e intercettare i “pendolari” del crimine. I militari hanno fermato un tir in transito nei pressi del casello autostradale di Attigliano, notando che sulla bisarca trainata dalla motrice c’erano due autocarri sprovvisti di targhe ed in pessimo stato d’uso.

Un carico “insolito” che ha spinto i carabinieri ad approfondire la situazione: sono subito emerse alcune anomalie alle quali l’autista, dipendente di una ditta di trasporti campana, non ha saputo dare spiegazioni. Una perquisizione più accurata dei due veicoli sono spuntati diversi materassi posizionati in modo tale da coprire dell’altro. Ed è proprio sotto questa “copertura” che i carabinieri hanno scoperto il “vero” carico: ossia oltre 250 batterie tampone per ponti ripetitori di tv e telefonia mobile. Questi apparecchi servono a tenere in funzione i ripetitori in caso di momentanea assenza di energia elettrica.

Le batterie, di un valore complessivo di oltre 80.000 euro, sarebbero il provento di una serie di furti commessi nell’area dell’hinterland napoletano e in base a successive indagini è emerso che erano destinate ad essere illegalmente vendute sul mercato centroafricano e più precisamente in Togo.

Le batterie sono state sequestrate ed il camionista, un 45enne laziale senza precedenti, è stato denunciato a piede libero con l’accusa di ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento