Vede i carabinieri e fugge, scatta l’inseguimento: aveva in macchina una mazza da baseball

Nei guai un ragazzo di 25 anni. La sua auto era anche pignorata: ora sarà messa all’asta dal tribunale

Serata da dimenticare quella di giovedì 7 novembre per un ragazzo narnese di 25 anni. Viaggiando in macchina nella zona di San Gemini, alla vista dei carabinieri e cercando di approfittare del buio della notte, ha provato a dileguarsi. I militari, in servizio per le attività di controllo del territorio, lo hanno visto ed è così scattato un breve inseguimento.

Quando lo hanno raggiunto, i carabinieri hanno perquisito la vettura e dal portabagagli è spuntata una mazza da baseball lunga 72 centimetri. Il giovane non ha saputo spiegare cosa ci facesse e dunque è stato denunciato con l’accusa di “porto di armi o oggetti atti ad offendere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I guai non sono finiti qui, perché da un successivo controllo è risultato un provvedimento di pignoramento sul veicolo che è stato tolto dalla disponibilità del giovane, recuperato con un carro attrezzi e posto a disposizione dell’istituto di vendite giudiziarie ternano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terni, movida “osservata speciale”: cani antidroga e telecamere, ecco le vie sotto controllo

  • Terni, lancia pietre dalla finestra e si barrica in casa con un’accetta

  • “Lavoratori alla fame, nuovi disoccupati e famiglie nell’incertezza”, le Mascherine Tricolori a Terni

  • Chiuso il viadotto 'Montoro' sul raccordo Terni-Orte. Traffico off limits e incognita 3 giugno

  • Coronavirus a Terni, lo sfogo del consigliere Fiorelli: “Se toccati dal Covid saremmo crollati in modo rovinoso”

  • Acciai Speciali Terni, la crisi post emergenza Coronavirus: dalla terza decade di giugno stop in sequenza ai reparti

Torna su
TerniToday è in caricamento