Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Aveva venduto la dose letale a un tossicodipendente di Terni. Arrestato un pusher 39enne molto attivo sul territorio

Dalla ricostruzione degli inquirenti, avrebbe ceduto la dose che è costata la vita a un 45enne di Terni. Irregolare, era molto attivo sul territorio e curava i rapporti con i suoi clienti

Dopo la morte di un 45enne ternano per presunta overdose avvenuta lo scorso 28 dicembre, la procura di Terni, in collaborazione con le forze di polizia, ha attivato una rete di indagine che ha portato all'arresto di un cittadino dell’Arzebaijan di 39 anni che, da quanto emerge dalle ricostruzioni degli inquirenti, sembrerebbe essere stato il pusher della dose letale per il tossicodipendente. 

L’attività di indagine, coordinata dalla procura ternana, ha permesso di accertare che l’azero fosse attivissimo nello spaccio di droga, in particolare di eroina, nei confronti di acquirenti provenienti anche dalla province limitrofe, soprattutto da Rieti. Clienti con i quali era riuscito ad instaurare un rapporto di fiducia e cordialità che andava oltre il semplice scambio “commerciale”. Da quanto è emerso dalle indagini, in occasione del Natale aveva inviato Sms personalizzati di auguri a ciascuno di loro.

L’uomo, disoccupato, irregolare in Italia, era già stato espulso da Terni con l’ordine del questore a lasciare il territorio nazionale, ma non aveva mai rispettato la misura. A suo carico pesano anche diverse segnalazioni all’autorità giudiziaria in materia di stupefacenti.

La conclusione delle indagini ha portato all'arresto, avvenuto il 20 gennaio, da parte della IV sezione antidroga della squadea mobile e alla successiva traduzione in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva venduto la dose letale a un tossicodipendente di Terni. Arrestato un pusher 39enne molto attivo sul territorio

TerniToday è in caricamento