Spinti al largo dalla corrente dell’Argentario e salvati da Michelangelo, il bimbo eroe che sfida le onde

A dieci anni ha soccorso un ragazzo e una ragazza che con i materassini si erano allontanati dalla riva e non riuscivano a rientrare. È successo a Castiglione della Pescaia. Il sindaco di Orvieto: coraggio e freddezza

“Per lui è come un gioco, lo fa spesso con i suoi amici: si diverte a portarli alle boe rosse con il Sup”. La sera di ferragosto, il gioco ha però a permesso a Michelangelo di soccorrere un ragazzo e una ragazza che erano stati trascinati al largo dalla corrente del mare dell’Argentario.

È successo nel mare di fronte al resort di Riva del Sole, nel comune toscano di Castiglione della Pescaia. Protagonista di questa avventura è Michelangelo, un bambino orvietano di dieci anni. Intorno alle 19.30 della sera di ferragosto sente le voci di un ragazzo e di una ragazza che chiedono di essere aiutati: con i loro materassini si erano allontanati dalla riva, la corrente li continuava a spingere al largo e non riuscivano a rientrare.

Il bambino si trova nelle vicinanze e così decide di sfidare le onde e riesce ad accostarsi ai due.  A questo punto li aggancia alla corda del suo sup e, remando, li ha riportati a riva.

“Questo per lui è come un gioco, lo fa spesso con i suoi amici che si diverte a portarli alle ‘boe rosse’, trainandoli con il Sup – ha spiegato il padre Tiziano a Grosseto Notizie - Michelangelo è un bambino che ama il mare ed ha la fortuna di trascorrere tutta la stagione estiva a Castiglione della Pescaia presso il resort di Riva del Sole. Tutti i giorni esercita la sua grande passione, quella del windsurf e del sup, presso il centro nautico del resort. I genitori dei ragazzi soccorsi gli hanno detto che gli offriranno un mega gelato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questa mattina ho parlato con il piccolo Michelangelo e i suoi genitori che mi hanno raccontato il meraviglioso gesto che ha consentito di salvare due ragazzi in difficoltà in mezzo al mare dell’Argentario – commenta invece Roberta Tardani, sindaco di Orvieto - Complimenti Michelangelo per il coraggio e la freddezza, al ritorno dalle vacanze ti aspettiamo in Comune per il giusto riconoscimento da parte nostra e della città di Orvieto per la tua impresa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Ferite al volto e alla testa e una spalla fratturata: anziano aggredito in centro a Terni mentre va a votare

  • Incidente sul raccordo, mezzo pesante si ribalta e viene tamponato: autotrasportatore in rianimazione

  • Turismo, Terni fa il pieno e incassa l’oscar di Volagratis: è la prima tra le dieci mete emergenti del 2020

  • Mercatino di Natale a Terni. Cambia la location dopo le polemiche dello scorso anno: “Via libera a 60 mila euro per gli eventi"

  • Referendum, un plebiscito per il “sì”: i risultati definitivi comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento