Città al buio, ternani fuori casa e cibi in malora: i consumatori adesso chiedono i danni

Blackout alla periferia di Terni tra Collescipoli e Collesecozza, l’associazione Codici scrive ad Asm: adesso è necessario risarcire gli utenti

Il danno e la lettera. Dalle 15.30 alle 23.30 circa di martedì 6 agosto un esteso blackout ha lasciato al buio un pezzo della città dell’acciaio. Adesso l’associazione Codici Terni scrive all’Asm e chiede il risarcimento dei danni per gli utenti coinvolti.

Il guasto ha interessato la zona compresa fra Collescipoli e Collesecozza ed ha provocato diversi disagi. Non solo il fastidio per chi in quelle ore si trovava in casa o in ufficio di non poter utilizzare, ad esempio, l’aria condizionata. Ma anche le difficoltà nell’utilizzare le apparecchiature elettroniche magari necessarie per il lavoro. Nell’elenco dei danni anche diverse quantità di cibo andate in malora a causa dei frigoriferi rimasti senza corrente e tante persone che hanno dovuto attrezzarsi per entrare in casa in presenza di cancelli automatici.

“Questa associazione è venuta a conoscenza del fatto che la sera del 6 agosto è stata sospesa energia elettrica in molte parti della città. Con la presente – scrive il presidente di Codici Terni, avvocato Massimo Longarini - vi invitiamo a voler giustificare l’evento e a provvedere al risarcimento dei danni cagionati agli utenti della città di Terni interessati dall’evento”. Codici anticipa anche di essere pronta a rivolgersi ad Arera - Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente – nel caso in cui le risposte non fossero soddisfacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento