menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bomba cesi, parte il conto alla rovescia: sospese alcune linee elettriche

Domani la rimozione e il disinnesco dell’ordigno bellico, attivo un servizio bus navetta per le persone che non dispongono di mezzi propri

Domani a partire dalle ore 6 inizierà l'evacuazione della zona interessata all'emergenza bomba.

Come è sottolineato all'interno del portale del comune di Terni, dovrà essere completata entro le ore 10. L'area, in questa occasione, avrà un raggio di 1.680 metri.

Nella medesima zona sarà interdetto il traffico aereo, a cura dell'ENAC, nello spazio sovrastante fino ad una altitudine di 1.261 metri.

Nuova bomba a Cesi: foto, video e testimonianze

Durante le operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico inesploso, attraverso TDE, provvederà a sospendere l’erogazione dell’energia elettrica in alcune vie, più prossime al punto del rinvenimento, dalle ore 11 di domenica 4 novembre fino al termine dell'emergenza.

Si tratta di 168 utenze tra strada della Ferrovia, via delle Madonnine, Via Faber, via Stelluti, via delle Terre Arnolfe, Via Gabelletta e strada di Mazzamorello.

A questo link l’elenco completo delle vie dove sarà sospesa l’erogazione dell’energia elettrica.

Il sindaco, tramite il Coc del Comune di Terni, rende inoltre noto che domattina, durante l’evacuazione e al termine delle operazioni di disinnesco, sarà attivo un servizio bus navetta per le persone che non dispongono di mezzi propri. Il servizio effettuerà più fermate dalle 6 alle 10 da Cesi Scalo fino al Palatennistavolo e poi effettuerà i viaggi di ritorno.

L'altra bomba disinnescata a luglio scorso - Foto e video

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento