rotate-mobile
Cronaca

L’inferno in casa, botte e insulti alla compagna davanti ai figli piccoli: a processo

Terni, mesi da incubo per una ragazza. In una occasione era stato uno dei bambini a chiamare la polizia

Due capi di imputazione. E mesi da incubo fra insulti, minacce e botte. Anche davanti ai figli piccoli. Sono le accuse che hanno portato un quarantenne ternano davanti al giudice per l’’udienza preliminare del tribunale di Terni. L’udienza si apre mercoledì mattina davanti al gup Barbara Di Giovannantonio così come richiesto dal pubblico ministero Marco Stramaglia che già alla fine dello scorso mese di gennaio aveva chiesto ed ottenuto per l’uomo l’allontanamento dalla casa famigliare come conseguenza dei numerosi episodi che lo avevano visto protagonista. La donna in udienza sarà assistita dall’avvocato Giacomo Marini del Foro di Roma.

Nel capo di imputazione viene raccontato come l’uomo “quotidianamente” dopo che la compagna “aveva manifestato la volontà di separarsi, la offendeva rivolgendole frasi ingiuriose del tipo sei una zoc...la, vai al lavoro a fare la... In alcune occasioni - prosegue l’atto di accusa - le strappava dalle mani il telefono e glielo riconsegnava dopo alcune ore per evitare che la stessa potesse registrare i litigi che intercorrevano tra loro ovvero chiamare il 112. Nel corso di una lite la insultava e poi le sferrava due pugni ai reni, tanto che uno dei figli - all’epoca dodicenne - spaventato, chiamava il numero di emergenza 112 ed intervenivano le forze dell’ordine”.

L’ultimo episodio contestato al quarantenne risale allo scorso 16 gennaio quando, con un pugno, ha provocato alla compagna un “trauma contusivo” così come certificato dal referto rilasciato dal pronto soccorso dell’ospedale di Terni.  

Ora la parola passa al gup di Terni che dovrà decidere se mandare a processo l’uomo, accettare eventuali richieste di rito alternativo o, ancora, archiviare i fatti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’inferno in casa, botte e insulti alla compagna davanti ai figli piccoli: a processo

TerniToday è in caricamento