menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Calci e pugni a fine partita tra giovanissimi, mano pesante del Giudice Sportivo

Fine partita agitato nel campionato juniores under 19 regionali A1, tra Castel del Piano e Narnese terminata 2-3 a favore dei giovani rossoblù

Il Giudice Sportivo Territoriale avvocato Marco Brusco, ha adottato i seguenti provvedimenti disciplinari a seguito del match Castel del Piano-Narnese valevole per il campionato juniores under 19 regionali A1:

PREMESSO

CHE al triplice fischio finale il direttore di gara veniva raggiunto da un calciatore (segnatamente LUCCI Andrea, n.11 Narnese) il quale lamentava di essere stato colpito con un pugno al viso;

CHE subito dopo si scatenava una violenta rissa che vedeva coinvolti quasi tutti i tesserati di entrambe le squadre;

CHE, nel trambusto generale, l'arbitro poteva distintamente notare i calciatori RAGNI Lorenzo (n. 6 C.Piano) e MUSAJ Keldi (n. 11 C.Piano) i quali colpivano con pugni e calci il citato Lucci Andrea;

CHE, al fine di difendere quest'ultimo, il calciatore FELIZIANI Gianmarco (n.9 Narnese) interveniva nella mischia colpendo con pugni e calci i due tesserati del Castel del Piano;

CHE la violenta rissa, alimentata anche dalle urla del pubblico presente incitanti alla contesa, si protraeva per circa tre minuti, dopodiché le squadre rientravano negli spogliatoi;

DELIBERA

1) La squalifica di n. 4 giornate a carico di RAGNI Lorenzo (n. 6 C. Piano);

2) La squalifica di n. 4 giornate a carico di MUSAJ Keldi (n. 11 C. Piano);

3) La squalifica di n.2 giornate a carico di FELIZIANI Gianmarco (n.9 Narnese);

4) L'ammenda di euro 200,00 a carico della società Castel del Piano;

5) L'ammenda di euro 150,00 a carico della società Narnese

6) L’ammenda di euro 100,00 a carico della società Castel Del Piano perché, durante la partita, i propri sostenitori proferivano insulti e minacce nei confronti del direttore di gara;

7) L’ammenda di euro 100,00 a carico della società Narnese perché, durante la partita, i propri sostenitori proferivano insulti e minacce nei confronti del direttore di gara

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento