rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Capodanno in zona rossa a Terni, cosa si può fare e cosa no: la novità del coprifuoco

A partire da giovedì 31 dicembre fino al prossimo 6 gennaio, con eccezione di lunedì 4, il ritorno della zona rossa in tutta la penisola

Torna la ‘zona rossa’ in tutta Italia e con essa le disposizioni previste volte ad evitare la diffusione del contagio da Coronavirus. La novità, rispetto a quanto stabilito dal ‘Decreto Natale’ per tutte le altre giornate, riguarda il coprifuoco che solo per venerdì 1 gennaio 2021 è esteso alle 7.

Spostamenti

Sono vietati se non per comprovate esigenze ovvero lavoro, necessità o salute. Necessario, in tal senso, munirsi di autocertificazione che dovrà essere mostrata al servizio interforze, in caso di controllo. Come già previsto dallo scorso 21 dicembre sono vietati gli spostamenti tra regioni. Tuttavia è possibile far rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, anche se ci si trova in un’altra regione. Inoltre è consentito spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa regione, tra le 5 (le 7 per il 1 gennaio 2021) e le 22 e nel limite massimo di due soggetti. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. Tra i monitoraggi previsti anche il computo di persone all’interno del veicolo. Il posto accanto al conducente può essere occupato da un convivente. Sul sedile posteriore possono viaggiare soltanto due passeggeri, muniti di mascherina. Infine è consentito raggiungere le seconde case, purché ubicate all'interno del territorio regionale.

Attività

I ristoranti e le altre attività di ristorazione compresi bar, pasticcerie e gelaterie, restano aperti esclusivamente per la vendita da asporto, entro le 22 e per la consegna a domicilio. L'ingresso e la permanenza negli stessi esercizi sono consentiti esclusivamente per il tempo necessario all'acquisto dei prodotti per asporto, la cui consumazione deve avvenire fuori dal locale e senza favorire assembramenti. Alcuni negozi possono restare aperti come ad esempio gli alimentari ovvero ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari e surgelati. Tra le altre attività vi sono farmacie, tabaccai, edicole, librerie, benzinai, barbieri, parrucchieri, negozi di computer ed elettronica di consumo, apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni. Infine è possibile accedere anche ad alcuni esercizi commerciati specializzati come quelli di abbigliamento per bambini e biancheria personale. Infine attività di vendita di prodotti per animali domestici e alimenti per animali domestici, ferramenta e quelle che vendono vernici e piastrelle.

Differenza

Un chiarimento tra attività sportiva ed attività motoria: la prima può essere praticata – anche senza mascherina – in zone diverse dalla propria abitazione. La motoria, muniti di dispositivo di prevenzione individuale, va praticata nei pressi della propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno in zona rossa a Terni, cosa si può fare e cosa no: la novità del coprifuoco

TerniToday è in caricamento