rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca

La banda dei nomadi colpisce ancora in tre locali. Presi ma niente carcere. La refurtiva? Champagne e creme di bellezza

I carabinieri li hanno fermati ad Orte e grazie alle telecamere dei negozi riconosciti autori di colpi anche a Perugia, Roma e nel Ternano

Ricettazione, altri furti sotto la lente e un tentato furto sventato: tutto questo nel giro di 24 ore. Protagonista una banda di nomadi formata da due donne e due uomini, residenti un campo nomadi di Roma, con infiniti precedenti per furto, che ha colpito a Roma, Perugia, nell'area del ternano e in una Coop di Orte, in provincia di Viterbo. Ma ancora una volta per loro non sono scattate le manette: una serie di denunce a piede libero, e liberi qundi di tornare al loro Campo.  

Proprio nella cittadina laziale sono stati fermati dai Carabinieri dopo che avevano gettato una parte della refurtiva una volta scoperti. Ma nel corso della perquisizione del loro veicolo sono stati rinvenuti e sequestrati numerosi prodotti, frutto di precedenti attività illecite, tra cui cinque confezioni di champagne e numerosi prodotti cosmetici (profumi, creme viso, trucchi, spazzolini elettrici, lamette da barba, olio per i capelli nonché crema per dentiere). Per un valore da 7mila euro. Le indagini hanno consentito di acquisire le denunce della refurtiva da parte dei responsabili di tre punti vendita “Acqua & Sapone” di Roma e Perugia che, attraverso i sistemi di sorveglianza, hanno riconosciuto i quattro fermati quali autori dei furti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda dei nomadi colpisce ancora in tre locali. Presi ma niente carcere. La refurtiva? Champagne e creme di bellezza

TerniToday è in caricamento