rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

“Dopo i due incendi, dobbiamo controllare l’aria in casa sua”: ladri si spacciano per tecnici comunali e rubano gioielli

L’episodio scoperto dai carabinieri di Terni: i malfattori hanno chiesto alla vittima di lasciare i gioielli nel frigo per “non farli contaminare”

“Siamo tecnici del Comune, dobbiamo controllare la qualità dell’aria in casa sua dopo i due incendi”. Poi si portano via l’oro. E’ la nuova truffa che alcuni malfattori hanno provato a mettere in atto in questi giorni a Terni, dopo i due roghi che hanno interessato la zona industriale. A scoprirla sono stati i carabinieri di Terni. Martedì dei truffatori si sono presentati in un’abitazione del posto spacciandosi per tecnici del Comune di Terni. I truffatori, dissimulando la propria professione, hanno riferito al proprietario dell’abitazione che avevano il compito di verificare i valori dell’aria all’interno delle case dopo i recenti incendi nella zona, e lo hanno invitato a depositare tutti i beni in oro ed il denaro contante che aveva in casa all’interno del frigorifero, al fine di non contaminarlo con le sostanze che avrebbe utilizzato per le loro verifiche e, dopo averlo distratto, si appropriavano del denaro e dei beni allontanandosi repentinamente dall’abitazione.

“E’ importante - spiega il comando provinciale dei carabinieri - che chi subisce tale reato non abbia vergogna o timore di denunciare l’accaduto, lui è vittima del reato e non ha nulla di cui vergognarsi, in casi dubbi è sempre necessario telefonare chiamando il Numero Unico di Emergenza 112”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dopo i due incendi, dobbiamo controllare l’aria in casa sua”: ladri si spacciano per tecnici comunali e rubano gioielli

TerniToday è in caricamento