rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Orvieto

“Voglio il super green pass”: detenuto aggredisce agenti con una lametta

Episodio di violenza nel carcere di Orvieto: due poliziotti finiscono in ospedale con ferite serie

Ha reclamato il super green pass senza averne titolo, poi si è scagliato contro due agenti con una lametta, ferendoli entrambi. Giornata di violenza nel carcere di Orvieto, come denuncia il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria. A ricostruire gli eventi è Fabrizio Bonino, segretario nazionale per l’Umbria del Sappe. 

“Verso le 10, nei locali dell’infermeria, un detenuto di nazionalità marocchina, in esecuzione di pena fino al 2024 per i reati di rapina aggravata ed altro, pretendeva dal medico del carcere di ottenere il Greenpass rafforzato nonostante avesse ricevuto una sola dose di vaccino anti Covid-19 nell’ottobre scorso. Al diniego dell’Autorità Sanitaria, il ristretto ha dato in escandescenza tanto che si rendeva necessario l'intervento immediato di più unità di Polizia Penitenziaria. Il personale intervenuto tentava, invano, di riportare alla calma il soggetto che però brandiva una lametta che teneva celata nel proprio cappello e con questa si è scagliato contro i poliziotti: per fortuna sono riusciti a disarmarlo ma il detenuto, nel divincolarsi, ha dato una testata a un sovrintendente di polizia”. Poi, arrivati al Reparto isolamento per portare il detenuto in cella, il detenuto ha afferrato violentemente un altro sovrintendente trascinandolo con sé all'interno della cella, colpendolo violentemente con pugni alla nuca. Successivamente il detenuto ha anche incendiato il materasso della propria cella. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Voglio il super green pass”: detenuto aggredisce agenti con una lametta

TerniToday è in caricamento