rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Acquasparta

Cena con furto, poi la lite e le botte: scoperti dopo le indagini dei carabinieri e denunciati

Mangiano in un ristorante di Acquasparta e rubano una lampada da tavolo prima di picchiare un altro avventore del locale: nei guai cinque spoletini

A Natale siamo tutti più buoni. O quasi. Almeno, così non è stato per cinque uomini dello Spoletino – di età compresa tra 21 e 56 anni, imparentati tra loro e incensurati, tranne il più grande – ritenuti responsabili di una cena con furto e poi di una rissa che si è verificata la sera della vigilia di Natale scorso in un ristorante della zona di Acquasparta.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i cinque avrebbero mangiato nel locale prima di rubare una lampada da tavolo touch. Usciti dal locale avrebbero poi avuto una lite per futili motivi con un altro avventore – un 35enne del Narnese – che sarebbe poi stato aggredito e picchiato pesantemente tanto da riportare una prognosi di 25 giorni, così come riportato nel referto rilasciato dai medici del Santa Maria di terni.

Acquisito il referto e la denuncia per il furto avvenuto nel ristorante, i carabinieri di Acquasparta hanno avviato l’attività di indagine che, attraverso testimonianze e riscontri, ha permesso di risalire ai cinque presunti responsabili. Che sono stati per questo denunciati alla procura della Repubblica di Terni per furto e lesione personale aggravati in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cena con furto, poi la lite e le botte: scoperti dopo le indagini dei carabinieri e denunciati

TerniToday è in caricamento