rotate-mobile
Cronaca

Terni, tredici stranieri irregolari espulsi in un mese: giro di vite della polizia di stato

In particolare tre cittadini nordafricani, espulsi per pericolosità sociale, erano stati condannati per aver commesso una serie di gravi reati

Centoventisei espulsioni di cittadini stranieri irregolari, da inizio 2023 ed in particolare tredici eseguite da inizio ottobre, ai primi giorni del mese di novembre. Il personale della terza sezione espulsioni – della polizia di stato - ha portato a termine i provvedimenti nei confronti di extra-comunitari irregolari che, non avendo un titolo di soggiorno, dopo aver scontato una pena detentiva di due e anche tre anni, sono stati accompagnati ai centri di permanenza e rimpatrio, collocati in varie parti d’Italia.

In particolare tre cittadini nordafricani, espulsi per pericolosità sociale, erano stati condannati per aver commesso una serie di gravi reati i quali andavano da furti, alle rapine, lesioni personali e porto d'armi, condanne che avevano appena finito di scontare negli istituti detentivi di Terni e Orvieto. Quando si sono aperte le porte del carcere, c’erano ad aspettarli gli agenti della Questura di Terni, che li hanno presi in carico e li hanno accompagnati direttamente nei Centri permanenza rimpatrio da dove verranno riportati nei paesi di origine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, tredici stranieri irregolari espulsi in un mese: giro di vite della polizia di stato

TerniToday è in caricamento