rotate-mobile
Cronaca

Colpì il capotreno con una testata, un anno di reclusione

Pena patteggiata per il 50enne di Caivano che nell'agosto scorso aggredì un capotreno alla stazione di Alviano

Un anno di reclusione. Questa la pena patteggiata dal 50enne campano che il 13 agosto scorso venne arrestato dai carabinieri di Lugnano in Teverina dopo aver colpito con una testata il 36enne capotreno che non voleva farlo salire sul convoglio senza biglietto alla stazione di Alviano.

Stamani l'udienza davanti ai giudici del tribunale di Terni dopo la quale è stato disposto l'obbligo di dimora a Caivano, paese di residenza del 50enne, venditore abusivo di alimenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpì il capotreno con una testata, un anno di reclusione

TerniToday è in caricamento