“Dammi solo mille euro, questo gatto è un affare”, la truffa del falso veterinario

L’annuncio sul web, il bonifico e le spese: ma l’animale non è mai esistito. E il professionista nemmeno: ecco cosa è successo

Il gatto del Bengala viene definito come un “bellissimo meticcio”: nasce intorno agli anni Settanta come incrocio fra un gatto domestico e un gatto leopardo, è molto diffuso negli Stati Uniti, ma allevamenti si trovano anche in Europa. Soprattutto, il suo prezzo può oscillare anche tra i duemila e i duemilacinquecento euro. E così, quando sul web ha trovato l’annuncio di un “Bengal” in vendita a mille euro, il quarantenne viterbese appassionato di felini ha cercato di cogliere l’opportunità al balza. E invece è caduto in una trappola.

Il fatto viene riportato da Tusciaweb e comincia il 24 marzo quando il viterbese contatta il numero telefonico che accompagna l’annuncio online. Dall’altra parte del telefono risponde un (sedicente) veterinario di Terni. Che comincia la trattativa e conferma la richiesta: mille euro.

In un paio di giorni il bonifico è fatto. “Terminato il percorso vaccinale, provvederò alla consegna del gatto”, conferma il veterinario. Che, nel frattempo, chiede altri 500 euro per completare l’iscrizione all’anagrafe felina. Il viterbese mette mano al portafogli e paga. Ma del gatto nessuna traccia.

I due restano in contatto. Il veterinario rilancia, dicendo di avere disponibilità anche di Bulldog francesi e chiedendo se il ternano conoscesse qualcuno interessato all’affare. E rimandando sempre la consegna del gatto.

“Ci vediamo il 16 aprile a Terni”, dice all’inizio, salvo poi inventarsi una scusa per rimandare l’appuntamento. “No, facciamo il 26 aprile”. E poi ancora il 17 maggio. Scusa dopo scusa, il viterbese comincia a capire che c’è qualcosa che non va. Fino all’epilogo. “Ti restituisco tutto, 1.500 euro”.

Soldi che hanno fatto la stessa fine del gatto. E non poteva essere altrimenti. Perché il veterinario lavorava in uno studio che a Terni non esiste e sul web è “famigerato”: non solo medico degli animali ma anche massaggiatore e musicista. E da oggi anche denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento