Condomini da sanificare contro il virus, la protesta: deve pagare il Comune di Terni

Polemica sull’ordinanza del sindaco, l’associazione Codici: momento di grave crisi finanziaria, la spesa deve essere coperta da Palazzo Spada che deve garantire la presenza di addetti e imprese

Sanificare è giusto. Ma chi paga? Nelle ultime ore, il sindaco di Terni, Leonardo Latini, ha emesso un’ordinanza che ordina agli amministratori dei condomini nel territorio comunale “di procedere tempestivamente e comunque entro e non oltre 5 giorni, alla sanificazione di tutti gli spazi comuni sia esterni che interni ad ogni immobile”. L’associazione Codici Terni “contesta l’ordinanza che in un momento di gravissima crisi finanziaria ed economica indotta dalla diffusione del virus intende caricare i cittadini di ulteriori costi ed oneri”.

Ecco il testo dell’ordinanza ordinanza condomini-2

Palazzo Spada parla di “un’azione che potrebbe rilevarsi di notevole efficacia, considerando che i locali da sanificare sono normalmente i più frequentati da chi esce e entra nelle abitazioni private”.

Codici Terni rileva però che “è giusto sanificare, ma l’impegno di spesa deve essere a carico dell’ente che dovrà anche garantire la presenza di addetti e di imprese in grado di coprire l’intera città nei cinque giorni previsti dall'ordinanza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’associazione invita dunque “cittadini ed amministratori di condominio a chiedere a Comune e Regione le necessarie coperture finanziarie”.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento