Controlli alla stazione di Terni: “Denunciati viaggiatori privi di biglietto. Si sono rifiutati di fornire le proprie generalità”

I monitoraggi effettuati nelle stazioni di Umbria, Marche ed Abruzzo da parte degli agenti della polizia di stato nel corso della scorsa settimana

foto di repertorio

1946 i soggetti identificati, cinque le persone denunciate a piede libero, 208 i servizi di vigilanza, ottanta i treni scortati, dodici le pattuglie automontate ed un minore rintracciato. Numeri che fanno riferimento ai controlli effettuati dal compartimento polizia ferroviaria, all’interno delle stazioni di Umbria, Marche ed Abruzzo, durante la scorsa settimana.

I controlli e le denunce

Gli agenti della polizia ferroviaria, nel corso dei monitoraggi ad Ancona, Perugia e Terni, hanno denunciato alcuni viaggiatori i quali, trovati dai capitreno privi dei tagliandi di viaggio, si sono rifiutati di fornire le proprie generalità o ne hanno declinate di false pur di non essere multati.

Inoltre, lo scorso 27 agosto, si è svolta l’operazione ‘stazioni sicure’ alla quale hanno collaborato unità delle squadre cinofili, nelle stazioni di Ancona, Pescara e Perugia. Sono stati identificati 451 viaggiatori, controllati 124 bagagli ed elevato sanzioni amministrative per la mancata osservanza delle normative anti-contagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento