rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Green pass, controlli a tappeto a Terni e in provincia: scoperto un “furbetto” a settimana

L’ultimo episodio scoperto dai carabinieri ha come protagonista un ragazzo ternano che ha comprato una certificazione verde sul web per andare in palestra

Da inizio 2022 ad oggi, i carabinieri di Terni hanno scoperto un furbetto del green pass ogni settimana. Ma su oltre 2.400 persone sottoposto a controllo tanto che i militari – tracciando il bilancio dell’attività – parlano di “stretta osservanza delle disposizioni nazionali in merito al possesso della certificazione verde”.

L’ultimo episodio si è verificato qualche giorno fa quando i carabinieri di Collescipoli ha denunciato a piede libero un giovane ternano per il reato di uso di atto falso. I carabinieri, nel corso di un servizio finalizzato al rispetto delle misure di contenimento della pandemia da Covid19, hanno controllato le persone presenti in una palestra del centro di Terni, verificando che il ragazzo era sprovvisto di green pass.

Approfondendo la situazione, è emerso che il giovane aveva eluso il controllo per l’accesso alla palestra esibendo la foto di un super green pass falso, nel quale erano riportate le proprie generalità, che era acquistato su una piattaforma digitale, spiegando di averlo poi cancellato dal proprio cellulare alla vista dei militari che entravano in palestra.

Dal primo gennaio 2022 ad oggi, sono stati circa 200 i servizi svolti tra Terni, San Gemini e la Valnerina per la verifica del rispetto del possesso del green pass. Gli accertamenti hanno interessato complessivamente 2.420 persone, di cui solamente 12 sono risultate inottemperanti alla normativa d’urgenza. Sono stati invece1.468 i locali pubblici in totale sottoposti a controllo. Di questi, 6 sono risultati non in regola e sanzionati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, controlli a tappeto a Terni e in provincia: scoperto un “furbetto” a settimana

TerniToday è in caricamento