rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Coronavirus, controlli dei Nas nei supermercati: trovate tracce di Covid su carrelli, Pos e bilance

Le verifiche dei carabinieri hanno fatto emergere tre casi di positività al virus in attività commerciali a Terni e Gubbio: scatta la sanificazione dei locali

I carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Perugia hanno riscontrato in due supermercati di Terni e Gubbio “tre casi di positività di tamponi di superficie prelevati sulla bilancia del bancone del reparto di gastronomia e, nel secondo caso, sul Pos per le carte di pagamento elettronico e sul manico del carrello”.

È stata disposta la sanificazione di entrambe le attività. Tutto il personale dei due supermercati è stato sottoposto a tampone.

Il restante dei controlli sanitari sull’Umbria ha dato esito negativo: oltre 95 per cento dei supermercati sono stati definiti sicuri e in linea con le norme anti contagio.

Più nel dettaglio, a Terni le tracce di virus sono state rilevate sul manico di un carrello della spesa e sulla tastiera del Pos, mentre a Gubbio è risultata “contaminata” una bilancia del reparto gastronomia della struttura commerciale.

A livello nazionale, i carabinieri del Nas hanno individuato anche gravi carenze igieniche, gestionali e strutturali che hanno determinato l’esecuzione di provvedimenti di immediata sospensione dell’attività commerciale nei confronti di 12 supermercati, dei quali 3 per violazioni alle misure anti covid, e il sequestro di oltre 2.000 chili di prodotti alimentari risultati non adatti al consumo, per mancanza di tracciabilità e modalità di conservazione non idonea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, controlli dei Nas nei supermercati: trovate tracce di Covid su carrelli, Pos e bilance

TerniToday è in caricamento