Funghi velenosi pericolosi, marito e moglie ricoverati in epatologia

Nausea, vomito e dolori addominali prima del ricovero all’ospedale Santa Maria di Terni avvenuto nella giornata di ieri

Ospedale

Un risotto ai funghi - raccolti in Valnerina - con dentro anche il velenoso Amanita Phalloides. Dalla giornata di ieri una coppia di anziani ultraottantenni sono ricoverati all’Ospedale di Terni, reparto epatologia. A lanciare la notizia due quotidiani: il Messaggero ed il Corriere dell’Umbria. Nel corso della giornata odierna si potranno conoscere novità - dopo ulteriori accertamenti - sullo stato di salute delle persone coinvolte. Secondo quanto riportano i media locali gli anziani si sarebbero sentiti male dopo aver consumato il pasto. Conati di vomito, forti dolori addominali, nausea sintomi inequivocabili dell’intossicazione. Entrambi sono stati trasportati al nosocomio ternano mentre il figlio, di anni 55, è stato già dimesso. Essendo non amante dei miceti ha preferito toglierli dal risotto preparato per il pranzo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento